Parco giochi‭ ‬1984

Tra le attività di routine di chi usa spesso la Rete c’è‭ ‬-‭ ‬o almeno ci dovrebbe essere‭ ‬-‭ ‬quella della periodica pulizia della‭ “‬cache del browser‭”‬,‭ ‬vale a dire alla cancellazione delle tracce che i siti web che visitiamo lasciano sul nostro computer‭ [‬1‭]‬.‭ ‬Questa pulizia può essere fatta automaticamente dai programmi che usiamo oppure manualmente e la sua frequenza è una scelta esclusivamente individuale:‭ ‬i più paranoici possono ripulire tutto anche ogni‭ ‬minuto,‭ ‬quelli meno preoccupati,‭ ‬o che ignorano del tutto la questione,‭ ‬possono aver conservato sul proprio computer,‭ ‬spazio permettendo,‭ ‬anche tutta la loro‭ “‬storia‭” ‬da quando usano‭ ‬il Web.
In entrambi i casi si corre il rischio,‭ ‬almeno negli USA,‭ ‬di‭ ‬beccarsi una condanna penale anche bella pesante,‭ ‬sia che improvvidamente si siano lasciate le tracce delle proprie marachelle‭ (‬e questo è scontato‭) ‬sia che queste siano state cancellate tutte e subito.‭ ‬In altre parole da un po‭’ ‬di tempo la sempre osannata democrazia americana sta considerando un reato anche cancellare dati registrati sul proprio computer.
L’ultima vittima di questa nuova follia giudiziaria è stata condannata,‭ ‬a metà dello scorso mese di giugno,‭ ‬a‭ ‬30‭ ‬mesi di carcere per aver cancellato la storia della navigazione del suo browser e alcuni file video,‭ ‬come si legge nell’atto di accusa:‭ “‬Eliminando la sua cache di Internet e altri file,‭ ‬Matanov ha ostacolato l’FBI nel determinare la sua attività Internet durante la notte tra il‭ ‬18‭ ‬aprile e il giorno del‭ ‬19‭ ‬aprile‭ ‬2013‭ […]” [‬2‭]
La condanna non è arrivata,‭ ‬come si potrebbe pensare,‭ ‬a causa del fatto che il reo era sospettato di complicità con i colpevoli dell’attentato alla maratona di Boston‭ [‬3‭]‬,‭ ‬ma perché è stata applicata nel suo caso una legge approvata nel‭ ‬2002,‭ ‬subito dopo il clamore suscitato dallo scandalo‭ “‬Enron‭” [‬4‭]‬.‭ ‬La norma,‭ ‬conosciuta come‭ “‬Sarbanes-Oxley Act‭” (‬SOX‭)‬,‭ ‬prevede che chiunque‭ “‬distrugga,‭ ‬alteri o falsifichi registrazioni,‭ ‬documenti o oggetti in una investigazione federale‭” ‬può essere condannato ad una pena che arriva a‭ ‬20‭ ‬anni di reclusione.‭ ‬Questa legge era chiaramente stata fatta per punire chi cerca di far sparire le prove di un illecito per evitare una condanna,‭ ‬per esempio un dirigente o un impiegato di una società che distruggono gli incartamenti o i dati elettronici che potrebbero accusarli e non certo per un individuo che cancella i file registrati sul proprio computer‭ ‬di casa.
Contrariamente a quello che si può credere non è la prima volta che i tribunali statunitensi applicano‭ ‬la SOX in modo così disinvolto.‭ ‬Nel‭ ‬2010,‭ ‬il giovane hacker che aveva violato due anni prima l’e-mail della candidata alla presidenza Sara Palin,‭ ‬fu accusato anche di aver cancellato dei dati dal proprio computer ma,‭ ‬per sua fortuna e per le sue precarie condizioni di salute,‭ ‬è stato condannato solo a un anno e un giorno‭ [‬5‭]‬.
Sentenze del genere sono oltre qualsiasi tipo di immaginazione,‭ ‬in pratica la magistratura statunitense può accanirsi contro un‭ (‬presunto‭) ‬colpevole non solo per il reato che ha commesso,‭ ‬ma può anche condannarlo solo per aver cancellato un file dal proprio computer.‭ ‬In pratica‭ ‬si viene condannati non per un reato ma per aver occultato quelli che potrebbero essere elementi di prova.‭ ‬Come se il contenuto del computer personale non fosse più di proprietà di un singolo,‭ ‬ma dovesse restare sempre e comunque a completa disposizione delle autorità competenti preposte alla repressione.‭ ‬Perché un conto è usare come indizi o prove i contenuti‭ (‬anche quelli cancellati‭) ‬di un computer personale,‭ ‬cosa che viene già comunemente fatta da sempre,‭ ‬altro è diffondere tra le persone la paura che la cancellazione,‭ ‬che potrebbe essere anche casuale,‭ ‬di un file sia passibile di una punizione che può arrivare a venti di anni di galera.‭ ‬Approvando e applicando norme di questo genere,‭ ‬a lungo termine si riuscirà a convincere le persone che è un potenziale reato qualsiasi tentativo di mantenere ancora un briciolo di riservatezza‭ ‬anche‭ ‬quando si usano i propri computer.
Di questo passo‭ ‬l’incubo di Orwell ci sembrerà un parco giochi.

Pepsy

Note

‭[‬1‭] ‬Sono dati quali l’indirizzo dei siti visitati,‭ ‬l’elenco dei file scaricati,‭ ‬le immagini viste,‭ ‬eccetera.
‭[‬2‭] ‬Qui il testo originale http://www.justice.gov/sites/default/files/usao-ma/legacy/2014/05/30/Indictment.pdf
‭[‬3‭] ‬Il‭ ‬15‭ ‬aprile‭ ‬2013,‭ ‬durante lo svolgimento della maratona di Boston scoppiarono due ordigni che uccisero‭ ‬3‭ ‬persone e ne ferirono più di‭ ‬200.‭ ‬Lo scorso mese di giugno uno dei due colpevoli è stato condannato a morte,‭ ‬l’altro‭ (‬suo fratello‭) ‬era morto in uno scontro a fuoco con la polizia poco dopo l’attentato.
‭[‬4‭] ‬Una delle più grosse bancarotte di tutti i tempi,‭ ‬subito superata l’anno seguente da quella di‭ “‬WorldCom‭”‬.
‭[‬5‭] ‬http://www.cbc.ca/news/world/sarah-palin-s-email-hacker-gets-1-year-1.935904