Vittorio Veneto: Appello‭ ‬per un‭ ‬Coordinamento Antifascista Vittoriese

In questo ultimo anno sulla scena politico-sociale del vittoriese e della sua rappresentazione‭ “‬social‭”‬,‭ ‬la sua dimensione mediatica,‭ ‬si è amplificata,‭ ‬in concomitanza con l’avvio del dibattito relativo alla questione‭ “‬accoglienza dei profughi‭”‬,‭ ‬la presenza attiva della nuova destra fascista e non parliamo della deriva salviniana e populista ma delle formazioni più note in questi anni,‭ ‬la prima Forza Nuova e ancor di più CasaPound Italia.‭ ‬Un’apparizione inquietante che abbiamo pregustato col movimento dei‭ “‬Forconi‭”‬,‭ ‬prima tappa di un’operazione di orientamento di gruppi eterogenei che ci porta oggi all’affiancamento della Lega Nord tramite la lista di‭ “‬Sovranità‭” ‬oltre che la perorazione della comune crociata anti-profughi anti-migranti.
Ciò accade in una fase in cui i riferimenti culturali e politici tendono a superare l’appiattimento prodotto nella parabola dei vent’anni trascorsi arrivando alla preoccupante commistione‭ (‬derive rossobrune‭) ‬e banalizzazione della memoria come della coscienza di classe,‭ ‬per quanto ci riguarda,‭ ‬unitamente ad una sottovalutazione del fenomeno,‭ ‬che vede pure una preoccupante assenza di discriminante antifascista fra i più giovani.
Chi scrive si è reso conto che la mappatura,‭ ‬lo studio ed il monitoraggio di tali fenomeni e delle azioni dei loro militanti sia divenuto non procrastinabile come nel passato ad analisi politologiche fini a se stesse o ad azioni di emergenza,‭ ‬di rincorsa di questo o quell’evento,‭ ‬ma urgente lavoro di difesa democratica dei valori comuni quali ,‭ ‬antirazzismo e libertà d’opinione.
Scongiurando l’apertura di una loro sede,‭ ‬per la sicurezza personale di tutti i militanti dei partiti‭ “‬progressisti‭” ‬e la salvaguardia della memoria e della coscienza antifascista,‭ ‬vi invitiamo a costruire insieme una rete di relazioni formali/informali‭ ‬,‭ ‬coordinata non per costruire carrozzoni o stampelle ad uno piuttosto che ad un altro soggetto politico ma per rinverdire relazioni,‭ ‬pratiche e sodalizi che noi chiamiamo di antifascismo militante

Fuori CasaPound dal Vittoriese‭ ‬-‭ ‬Comunità FB