Caccia alla Fenice

“Fenice‭” ‬è il nome dato ad una recente operazione condotta dal‭ “‬Nucleo speciale per la radiodiffusione e l’editoria della Guardia di Finanza‭” ‬nei confronti di persone accusate di mettere illegalmente a disposizione degli utenti del web copie di quotidiani e periodici senza pagare i relativi diritti ai titolari.‭ ‬L’indagine ha portato a diverse perquisizioni a Napoli,‭ ‬Carbonia-Iglesias,‭ ‬Brescia,‭ ‬Roma,‭ ‬Frosinone e Torino,‭ ‬all’arresto di cinque persone,‭ ‬alla chiusura di dieci siti e all’oscuramento di cinque.‭ ‬In realtà,‭ ‬secondo quando si legge,‭ ‬la GdF deve aver faticato davvero poco in quanto sembra che gli editori abbiano iniziato a inserire in ogni copia digitale dei loro prodotti editoriali un codice che permette di individuare inequivocabilmente il suo acquirente‭ [‬1‭]‬.‭ ‬Per cui se questi o qualcun altro mette su un sito web il file‭ “‬targato‭” ‬è davvero banale risalire da quello al presunto autore del misfatto.‭ ‬Gli editori,‭ ‬che sono i principali sostenitori di questo genere di iniziative,‭ ‬sostengono che le violazioni del diritto d’autore incidono in modo negativo sulle vendite dei periodici‭ [‬2‭]‬.‭ ‬In realtà se si vanno a leggere i dati‭ ‬dell’AGCOM relativi all’editoria su carta si verifica facilmente che il calo delle vendite di quotidiani,‭ ‬settimanali e mensili non è certo iniziato quando sono comparsi i primi siti dove venivano messi a disposizione copie digitali dei periodici,‭ ‬ma molto prima,‭ ‬quando ancora il web era in fasce‭ [‬3‭]‬.‭ ‬Forse il problema degli editori è che non sono riusciti ancora a guadagnare abbastanza dagli abbonamenti alle versioni digitali delle loro pubblicazioni e pensano che questo sarà possibile solo se verrà stroncata la‭ “‬pirateria‭”‬.
In realtà non è mai stato provato che esista un rapporto direttamente proporzionale tra l’aumento della diffusione illegale del materiale coperto da copyright e delle perdite economiche dell’industria culturale e dell’intrattenimento.
Prendiamo l’industria del cinema,‭ ‬un altro settore che viene considerato comunemente penalizzato dalla possibilità di scaricare gratis i film da .‭ ‬Una semplice ricerca tra le statistiche‭ ‬della SIAE riguardanti il numero di biglietti venduti nei cinema italiani mostra che nel‭ ‬1994‭ ‬se ne sono venduti lo stesso numero che nel‭ ‬2014‭ ‬e che l’andamento in questo lasso di tempo è stato prima crescente e poi calante,‭ ‬in concomitanza con la crisi economica‭ [‬4‭] ‬piuttosto che con il numero di film disponibili illegalmente in Rete,‭ ‬che è sicuramente aumentato‭ ‬nel corso di venti anni.
Situazione simile per il mercato della musica,‭ ‬sempre dati ufficiali‭ [‬5‭] ‬mostrano che il calo di vendite è iniziato nel‭ ‬1999‭ ‬ed è proseguito costantemente negli ultimi anni,‭ ‬segnando in Italia nel‭ ‬2015‭ ‬addirittura un aumento nelle vendite dei CD‭ [‬6‭]‬.
Tutto questo per dire che la cosiddetta‭ “‬pirateria‭” ‬ha una incidenza economica probabilmente minore di quello che si vuole far credere e che viene usata come un comodo capro espiatorio per non prendere in considerazione l’obsolescenza delle norme sul diritto d’autore,‭ ‬la scarsa qualità dell’informazione e della proposta culturale che oggi regnano sul mercato.‭ ‬In uno studio accademico sugli‭ “‬Effetti economici del copyright‭” [‬7‭] ‬vengono segnalate numerose ricerche che forniscono dati contraddittori a proposito di quanto incida sul mercato il fenomeno in questione.
Anche dopo la‭ “‬brillante operazione‭” ‬era ovviamente ancora possibile trovare facilmente periodici da scaricare,‭ ‬del resto‭ ‬le fiamme gialle avrebbero dovuto saperlo che‭ ‬”Fenice‭” ‬è il nome dato a un uccello mitologico che si credeva avesse la capacità di rinascere dalle proprie ceneri.

Riferimenti

‭[‬1‭] ‬http://punto-informatico.it/4298996/PI/News/operazione-fenice-sequestrate-edicole-online.aspx
‭[‬2‭] ‬http://www.spotandweb.it/news/801224/operazione-fenice-della-guardia-di-finanza-sequestrati-siti-web-che-diffondevano-illecitamente-giornali.html
‭[‬3‭] ‬http://www.digitaldocument.it/index.php/2014/07/18/relazione-agcom-leditoria-perde-700-milioni/
‭[‬4‭] ‬Numero di biglietti venduti nel:‭ ‬1994‭ (‬98.246.000‭) ‬2000‭ (‬100.911.219‭) ‬2010‭ (‬120.582.757‭) ‬2014‭ (‬98.252.309‭) ‬dati ripresi dagli Annuari della SIAE https://www.siae.it/it/chi-siamo/lo-spettacolo-cifre/losservatorio-dello-spettacolo
‭[‬5‭] ‬http://www.ilpost.it/2013/03/07/dati-vendite-musica/
‭[‬6‭] ‬http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/22/musica-in-italia-crescono-vendite-cd-e-cala-download-ma-per-fare-di-meglio-serve-la-banda-larga/1709166/
‭[‬7‭] ‬http://sites.nationalacademies.org/cs/groups/pgasite/documents/webpage/pga‭_‬063399.pdf