Martina Franca: giù le mani dal 25 aprile

I componenti del circolo socialista e libertario G.Fanelli, unendosi al coro di protesta della sezione locale A.N.P.I “fratelli Carucci”, dell’ARCIGAY di Taranto, dell’ Ass.ne Terra Terra e di tutti coloro che si sentono offesi dall’iniziativa, chiedono al Sindaco di revocare il patrocinio del Comune di e la concessione di locali comunali per lo svolgimento del convegno “Giù le mani dai bambini” fissato per il . Un evento del genere, in concomitanza con le celebrazioni di quella giornata, offende la memoria delle vittime del nazifascismo, e tra esse soprattutto degli omossessuali deportati e uccisi in gran numero nel corso della seconda guerra mondiale. La nostra richiesta non confligge con il diritto di manifestazione ed espressione del pensiero, lungi da essere da noi messo in discussione. L’organizzazione di un simile convegno è una misera provocazione. Ed è imperdonabile all’attuale giunta l’aver assegnato il patrocinio comunale, che va concesso per eventi di una certa levatura culturale, sociale ovvero di interesse pubblico, requisiti non individuabili certo in simili appuntamenti organizzati in concomitanza con una ricorrenza, quale il , che nulla può avere a che fare con la categorizzazione ignorante del c.d. . Ricordiamo alla giunta comunale che solo con riguardo alla Germania nazista si contarono duecentocinquantamila omossessuali deportati; basterebbe porre mente a questi numeri per evitare, quantomeno, una tale offensiva coincidenza.