cop-butta

Nuovo libro: “Anarchici a Milano (1870-1926)”

cop-buttaCollana Studi storici

Fausto Buttà
A (1870-1926)
Storie e interpretazioni

pp. 368 EUR 20,00

ISBN 978-88-95950-48-8

Il testo racconta la del movimento anarchico milanese a partire dalle sue origini fino alle leggi sulla stampa emanate dal regime fascista. Nonostante le numerose ricerche sull’anarchismo italiano condotte negli ultimi 40 anni circa, la degli anarchici milanesi è tuttora avvolta da un velo di mistero. I pochi studi esistenti vertono su argomenti, episodi e personaggi specifici. Per la prima volta, e utilizzando fonti non prese in considerazione da altri ricercatori, il testo proposto racconta in modo esaustivo, ma non definitivo, la del movimento anarchico nella Milano di fine Ottocento e inizio Novecento.
Esso fa luce sia sulle teorie degli anarchici, spesso esposte sulle pagine dei loro numerosi giornali, sia sulle pratiche e iniziative da loro portate avanti. Il testo racconta alcune storie affascinanti di anarchici italiani che operarono a Milano e che vissero a cavallo tra i due secoli; ne descrive gli stili di vita e le campagne politiche, e ne analizza i dibattiti ideologici. Lo stile narrativo, che caratterizza le biografie e gli avvenimenti principali, è accompagnato da una componente analitica all’interno del testo: essa esamina temi propri del pensiero anarchico e, specialmente, la relazione tra  individualismo e anarchismo comunista.
Fausto Buttà è un ricercatore presso l’Università del Western Australia, dove insegna anche storia e lingua italiana. Laureatosi in storia all’Università degli Studi di Milano, nel 2003 Fausto è emigrato in Australia. Ha conseguito un Master in educazione ai diritti umani nel 2005 (Curtin University) e un Dottorato di ricerca in storia nel 2011 (The University of Western Australia). Suoi articoli di storia e dottrine politiche sono apparsi in Bollettini e Riviste. Nel 2015 ha pubblicato Living Like Nomads: The Milanese Anarchist Movement Before Fascism, Cambridge Scholars Publishing, Newcastle upon Tyne.

Il libro si può richiedere ai seguenti recapiti: 

email: zeroinc@tin.it

posta ordinaria: , Casella postale 17127 - MI 67, 20128 Milano

Catalogo: www.zeroincondotta.org

Per versamenti e contributi Utilizzare il conto corrente postale n.98985831, intestato a "Zero in
Condotta", Casella Postale 17127 - Mi 67, 20128 Milano
In caso di bonifico: Zero in Condotta su Bancoposta, coordinate IBAN IT14 P076 0101 6000 0009 8985 831