Viva la Rojava libera!

aitContro l’Imperialismo e il Terrorismo di Stato.‭ ‬Contro la Guerra.
L’Unione Sindacale Italiana aderente all’AIT è presente al corteo di sabato‭ ‬24‭ ‬a Roma per manifestare la propria solidarietà alla lotta del popolo curdo verso il municipalismo e l’autogestione della società.
Siamo indignati per l’attacco feroce che il governo turco di Erdogan sta conducendo nei confronti della popolazione curda con l’obbiettivo dell’annientamento,‭ ‬nello stesso momento in cui la Resistenza Curda è impegnata nello scontro diretto contro la follia dello Stato Islamico.
Erdogan,‭ ‬dopo aver finanziato l’ISIS,‭ ‬nel momento di difficoltà si presta a dar loro ossigeno perseguitando chi realmente li combatte sul campo.
Siamo indignati per la complicità delle potenze imperialistiche dell’est e dell’ovest schierate in aperto sostegno al regime dittatoriale di Erdogan che sta utilizzando il fallito colpo di stato per massacrare,‭ ‬oltre che le comunità curde,‭ ‬ogni forma di opposizione interna.
Vergognoso è anche il sostegno della UE che finanzia lo stato turco con il pretesto di arginare i profughi in fuga,‭ ‬frutto delle guerre degli Stati europei.
Sono tutti uniti i vari governi a fermare quella Rivoluzione che sta avvenendo in ,‭ ‬dove si sta praticando il Confederalismo Democratico,‭ ‬un modello di autogoverno nella libertà,‭ ‬nella convivenza tra popoli e culture diverse,‭ ‬superando con l’autonomia territoriale lo stato accentratore.‭ ‬Un comunalismo dal basso dove si praticano i valori dell’uguaglianza tra uomini e donne,‭ ‬dove lo sviluppo è basato sull’ecologia.‭
Questo è il motivo principale di tanto accanimento e avversione da parte di tutti i governi:‭ ‬la paura che tale Rivoluzione si affermi e si allarghi,‭ ‬in aperto contrasto con il sistema capitalistico.
L’Unione Sindacale Italiana,‭ ‬che si basa sul modello dell’autogestione,‭ ‬sia nelle lotte di oggi che nella realizzazione di una società futura,‭ ‬si riconosce pienamente nei valori della Rivoluzione della Rojava,‭ ‬e esprime nei suoi confronti la più completa solidarietà,‭ ‬anche come componente dell’AIT‭ (‬Associazione Internazionale dei Lavoratori‭)‬,‭ ‬attraverso le lotte sociali e nella indizione di scioperi a sostegno.
Fermiamo‭ ‬la mostruosità repressiva del governo Erdogan‭ ‬e‭ ‬degli stati che ne sostengono l’azione repressiva.
Viva la Rivoluzione autogestionaria del popolo della Rojava.
Rojava in ogni dove‭!

Commissione Antimilitarista dell’