Nuova sede Usi-ait e Biblioteca anarchica a Modena

Usi_Ait_1_maggio_corteo_via_ToscanaSabato primo aprile, in una giornata di sole, abbiamo inaugurato in
centro a , in via Ganaceto 96 una nuova sede che ospiterà la
biblioteca Unidea e la nuova sede -AIT. Un’ottantina di compagne e
compagni hanno attraversato il nuovo spazio. Ottima la presentazione del
libro “Il lavoro contro la Guerra” e la chiacchierata sull’antifascismo
con Marco Rossi che sarà ancora con noi sabato 22 aprile a presentare il
libro “Ribelli senza congedo”. L’inaugurazione della nuova sede si
inserisce nelle iniziative del 13° ricordo dell’Eccidio di Piazza Grande
del 7 aprile 1920. Quel giorno fu organizzato uno sciopero dall’USI e
dalla Cgdl per protestare contro l’Eccidio di Decima di San Giovanni in
Persiceto avvenuto il 5 aprile 1920. In piazza c’erano 15.000
lavoratori, i regi carabinieri spararono e morirono 5 lavoratori e
lavoratrici, 17 i feriti e si scatenò una caccia all’uomo in tutto il
centro storico. Per 11 anni abbiamo ricordato come Libera Officina e USI
Modena l’Eccidio in solitaria invece l’anno scorso anche il comune di
Modena lo ha ricordato mettendo la lapide più brutta ed offensiva della
storia dell’umanità. Allo nostra commemorazione pomeridiana ci fu una
pesante provocazione da parte dei vigili urbani e della digos, per
questo quest’anno abbiamo portato a 4 le iniziative in ricordo
dell’Eccidio. Oltre all’inaugurazione della nuova sede e del classico
appuntamento pomeridiano dalle 18 alle 20 in Piazza Grande, ci sarà
nella serata del 7 una Cena Antifascista alla Libera Officina e sabato 8
ospiteremo lo spettacolo teatrale Welcome con Beppe Casales. Speriamo
che l’apertura della nuova sede sia di buon auspicio per inaugurare
nuove sedi e sezioni USI in tutta Italia e vi invitiamo a partecipare o
comunque a tener d’occhio l’iniziativa del 7 aprile a Modena.
Colby