PyR1

Pioniere e rivoluzionarie. Donne anarchiche nella Spagna (1931-1975)

PyR1Siamo lieti di annunciarvi l’uscita di un’importante lavoro di , tradotto dall’edizione in lingua originale uscita a Barcellona nel 2010:

PIONIERE E RIVOLUZIONARIE
DONNE ANARCHICHE NELLA (1931-1975)

Pioniere e rivoluzionarie. Storia delle donne anarchiche in Spagna intende restituire visibilità alle donne libertarie che vissero durante la Repubblica, la Guerra civile e il Franchismo. Grazie a una metodologia rinnovata, che comprende le fonti orali, si è potuto recuperare la memoria di queste protagoniste e risolvere alcuni problemi tuttora senza risposta storiografica. Come giunsero queste donne alle idee anarchiche? Perché iniziarono la loro militanza? Furono davvero così marginali nei sindacati della e nella FAI?

Le protagoniste di questo libro furono pioniere perché si ribellarono contro il ruolo subordinato che le donne spagnole avevano nella sfera pubblica e privata fino al momento della Repubblica e della Guerra civile. Furono rivoluzionarie perché vollero abolire le ingiustizie del sistema capitalista e autoritario e perché dedicarono il loro impegno verso la costruzione di un sistema egualitario sul piano economico, sociale e di genere.

 

Eulàlia Vega è stata professoressa di Storia contemporanea all’Università di Lleida (Catalogna) e all’Università di Trieste.

È specialista di storia dell’anarcosindacalismo spagnolo, dei movimenti sociali e di genere. Ha pubblicato numerosi libri e saggi su questi temi. Tra le sue opere principali: El Trentisme a Catalunya (Curial, 1980) y Anarquistas y Sindicalistas durante la Segunda República (Institució Alfons el Magnánim, 1987), Entre revolució i reforma. La CNT a Catalunya (1930-1936)(Pagès, 2004) e i saggi “Mujeres y asociaciones obreras frente al seguro obligatorio de maternidad durante la Segunda República” (Icaria, 2007) e “Mujeres Libres, una luz que se encendió” (Fundación Anselmo Lorenzo, 2016).  

Il libro consta di 320 pagine oltre un inserto fotografico.

Costa 23 euro e può essere richiesto a:


Casella Postale 17127 – Milano 67
20128 Milano

E-MAIL: <zeroinc@tin.it> e <zic@zeroincondotta.org>
CELL.: 3771455118

Contributi per l’attività e per le edizioni dell’Associazione

– Bollettino postale: conto corrente postale n° 001036065165 intestato a ZERO IN CONDOTTA, MILANO.

– Bonifico a ZERO IN CONDOTTA – MILANO; IBAN n° IT16H0760101600001036065165

Saremo presenti all’ottava edizione della Vetrina dell’editoria anarchica e libertaria che si terrà a Firenze dal 22 al 24 settembre con tutti i nostri testi.
Inoltre presenteremo i seguenti volumi:
Sabato 23, ore 10:  Anarchici a Milano di Fausto Buttà, a cura di Franco Schirone
Sabato 23, ore 11,40: Pioniere e Rivoluzionarie di Eulalia Vega, a cura dell’autrice
Domenica 24, ore 10: La rivoluzione scende in strada, a cura di Antonio Senta
Domenica 24, ore 12,30: Sacco e Vanzetti di Ronald Creagh, a cura di Antonio Lombardo.

Vi aspettiamo!