Solidarietà a Nicholas!

La redazione di Umanità Nova esprime la propria solidarietà al compagno , collaboratore del nostro giornale, attivista anarchico e antispecista che ieri sera è stato vittima di un aggressione a freddo da parte del gestore di un locale sulla costa di Marina di .
La richiesta di interrompere l’esecuzione ad altissimo volume di canzoni fasciste inneggianti il ventennio ha innescato prima un apparente accoglimento per poi trasformarsi invece in un pesante pestaggio finito anche grazie all’intervento di un’altra compagna e di chi l’ha soccorso.
Il fatto, per modalità mafiosa, assomiglia a quanto successo ad Ostia con l’aggressione ad un giornalista di Nemo. Da rilevare il comportamento omertoso della polizia che accorsa si dilettava in conversazioni conviviali con il gestore mentre il compagno veniva minacciato da alcuni astanti con “non sai contro chi ti sei messo”.
Nell’augurare a Nicholas la più veloce guarigione, per le contusioni e i traumi, saremo a fianco delle sue lotte, che sono le nostre, continuando a denunciare dalle pagine di Umanità Nova ogni sopruso, prepotenza e aggressione fascista e sostenendo ogni azione che possa fermare questa deriva reazionaria.

La redazione di Umanità Nova

Qui trovate il comunicato dell’Usi-Cit di cui Nicholas è militante.