Presidio antirazzista e striscione contro Benetton

Giornata intensa quest’oggi a . Nel pomeriggio si è svolta nella centrale piazza Unità di fronte alla Prefettura e al palazzo della regione una manifestazione antirazzista. Il presidio era stato indetto da varie associazioni e partiti di sinistra ed ha avuto un notevole successo con varie centinaia di persone presenti (forse mille). Vi è stata una visibile presenza del Gruppo Anarchico e del Coordinamento Libertario Isontino con tre striscioni e diffusione di Umanità Nova. I compagni le compagne hanno scelto di stare al lato della piazza (e di non aderire ufficialmente all’iniziativa) per marcare la differenza del nostro con quello di altri/e presenti in piazza in particolare con il Pd purtroppo presente con le sue bandiere (che comunque è stato attaccato durante alcuni interventi al microfono).  Nonostante il successo della giornata è chiaro che o l’ riesce a farsi pratica quotidiana di conflitto tenti di andare a colpire i meccanismi di sfruttamento ed esclusione o è destinato alla sconfitta.

In serata è apparso uno striscione davanti al “Salone degli Incanti” dove la fondazione ha allestito la mostra “Join the Dots/Unire le distanze”. Qualcun@ ha voluto ricordare il sangue versato dalla comunità per difendere le sue terre dalla speculazione del gruppo Benetton.

Lo stesso striscione era stato esposto durante un presidio solidale al popolo mapuche e contro Benetton nello scorso gennaio.