Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

25 aprile: Contro il fascismo di ieri, contro quello di oggi

aprile 25

TORINO
ore 15
ricordo, fiori, bicchierata, info antifascista e distro alla lapide del partigiano anarchico Ilio Baroni
in corso Giulio Cesare angolo corso Novara

Federazione Anarchica Torinese

BOLOGNA

Contro tutti i fascismi. Contro razzismo, sessismo e sfruttamento: corteo ore 10:00 piazza dell’Unità, Per una società di uguali e liber*

25Aprile perché non abbiamo bisogno di celebrare ricorrenze ma di batterci attivamente contro tutti i fascismi, contro il razzismo, il sessismo e lo sfruttamento.

25Aprile perché l’opposizione collettiva alle politiche autoritarie, oscurantiste, nazionaliste e antisociali del governo Lega-M5s è giusta e necessaria.

25Aprile perché non abbiamo alcuna intenzione di rassegnarci alla legge Salvini, al ddl Pillon, alle sparatorie-sempre-legittime, all’offensiva sull’aborto e alle altre barbarie in salsa gialloverde.

25Aprile perché chi introduce il carcere per blocchi stradali e occupazioni non può illudersi di soffocare il conflitto sociale e le lotte sul lavoro.

25Aprile perché non abbiamo alcuna nostalgia di Renzi o Minniti e dell’opposizione di comodo non sappiamo che farcene, oggi come ieri.

25Aprile perché siamo per la libertà di movimento e siamo dalla parte dei migranti che sfidano il mare e le montagne per sfuggire all’inferno e per una vita migliore.

25Aprile perché difendiamo la ricchezza gli spazi autogestiti e dell’autorganizzazione dalla speculazione e da chi vorrebbe città addormentate.

25Aprile perché portiamo nel cuore i partigiani di ieri e i partigiani di oggi come Orso, Tekoser, Lorenzo.

25Aprile perché abbiamo attraversato le piazze delle mobilitazioni antifasciste e antirazziste, le piazze della marea transfemminista, le piazze dei territori che resistono alle opere inutili, le piazze per i porti aperti, le piazze delle/i lavoratrici che rivendicano diritti e tutele, le piazze che difendono il clima e l’ambiente… E NON CI BASTA!

Per l’internazionalismo

Per la libertà

Per un nuovo movimento di liberazione

Realtà antifasciste bolognesi

ALBA (cn)

GIORNATA ANTIFASCISTA: ANTIFAPRIDE

Ore 14.00 CORTEO con partenza dal Laboratorio Sociale Chabas, via Manzoni 4

Dalle ore 15,30 FESTIVAL DELLA LIBERAZIONE

presso Circolo Arci Cinema Vekkio:

Ore 18 LA RESISTENZA NELL’ALBESE

Approfondimento sulle zone libere del ’44, con proiezioni e dibattito

A cura di Ezio Zubbini

PORDENONE

BELLACIAO ON THE STREET!
Sulle strade di Pordenone cammineremo insieme
per ricordare le storie e i protagonisti della resistenza nel pordenonese,i 9 partigiani fucilati dai nazifascisti all’ex caserma Martelli, i morti e torturati a Pordenone durante la dittatura fascista.

Ritrovo
h 10.30
Giardini del centro studi
2° tappa
corso Garibaldi
3° tappa
corso Vittorio Emanuele
4° tappa
Casermette di via Molinari
alle fine della passeggiata
interventi liberi, buffet e distro

Dalle 17.00 il 25 aprile proseguirà al Prefabbricato con il Concerto/benefit organizzato dalle compagne e compagni di Iniziativa Libertaria – PN
(a Villanova in Via Pirandello, 22)

MASSENZATICO

25 APRILE ROSSO!
PROGRAMMA
CIRCOLO CUCINE DEL POPOLO-LA CAPANNINA PARADISA //Via Beethoven 78/e – Massenzatico (RE)
dalle 10.00 – Disinfestazione antifascista, performance itinerante del Cecio con gli Spavaldi
ore 11.00 – intervento- L’Antifascismo rivoluzionario con Franco Schirone
TEATRO ARTIGIANO // Via Beethoven 90 – Massenzatico (RE)
ore 13.00 – Cappelletti antifascisti, bolliti, salse di campagna, torte e lambrusco rosso vivo– Prenotazione obbligatoria al
347 3729676 // € 21,00
CIRCOLO CUCINE DEL POPOLO-LA CAPANNINA PARADISA // Via Beethoven 78/e – Massenzatico (RE)

dalle ore 16 Dj Set [in aggiornamento]
ore 20.00 – Pastasciuttata del partigiano

Tutto il giorno: Libri // Mercato delle autoproduzioni // Verde // Mangia&Bevi

Le Cucine del Popolo non percepiscono alcuno finanziamento pubblico
INFO // 340 7693229 // www.cucinedelpopolo.org // fb Cucine del Popolo

UDINE

25 Aprile di Resistenza locale e globale

1. Non ci stiamo a permettere che il 25 aprile a Udine, parli un sindaco eletto con i voti determinanti dei fascisti (msi-fiamma nazionale, casapound, forza nuova..).

2. Non ci stiamo a permettere che la questione delle foibe sia usata come un manganello fascista per impedire lo sviluppo della verifica, della ricerca, e della diffusione della verità storica e, viceversa, per favorire la narrazione del revisionismo storico anti-partigiano e del vero negazionismo dei valori della resistenza antifascista.

3. Non ci stiamo a permettere che chi va a combattere con le brigate internazionali in Kurdistan venga tormentato in “patria” dalle questure e dalle procure.

Poi, quando un combattente muore, i delatori stanno per un pò anche zitti ma dietro le quinte funziona il vero sistema di repressione: quello che ha assassinato Stefano Cucchi, quello dei recenti arresti di Torino e Trento; quello che ha perseguitato in loco Alberto Casonato di Udine, in carcere dal oltre due anni, quello che, appunto, perseguita i combattenti antifascisti internazionalisti.

Per rafforzare queste denunce morali e politiche, il 25 aprile ad Udine, oltre che ad uscire con lo striscione “Con il Manzìn e i Diavoli Rossi Antifascismo Senza Compromessi” commemoreremo anche il compagno fiorentino Lorenzo Orsetti (Orso), combattente volontario con le truppe curde di liberazione YPG, con il nome di battaglia Heval Tekoser, caduto in azione contro l’ISIS il 18 Marzo sul fronte di Baghouz (Siria Nord orientale).

ore 11. 00

in Piazzale XXVI luglio

CONCERTO con ALESSIO LEGA

canzoni anarchiche, antifasciste, antimilitariste

Coordinamento 25 Aprile

 

 

(in aggiornamento)

Dettagli

Data:
aprile 25