Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Roma: in ricordo di Fabio Iacopucci

febbraio 23 @ 18:00 - 23:00

Il 23 febbraio 2019 vogliamo ricordare Fabio Iacopucci, nostro amico e compagno del Gruppo Anarchico C.Cafiero, nel decennale della sua morte, e l’impulso che ha dato all’iniziativa anarchica a Roma e nel nostro quartiere. Fabio è stato tra gli ideatori di piccole e grandi iniziative editoriali quali “Gli opuscoli libertari” (1974), la rivista “Libertaria”(1999), continuazione ideale della rivista “Volontà” e partecipò alle trasmissioni radiofoniche del Gruppo Malatesta (allora aderente alla FAI) presso Radio Radicale ( 1975/76).
Ha partecipato alla rinascita dell’Unione Sindacale Italiana a Roma alla fine degli anni settanta.
Nel 1991, per il ventennale dell’OAR ( Organizzazione Anarchica Romana)  insieme ad altri compagni e compagne costituì il Circolo Bakunin che si riuniva nella sede storica del Gruppo Cafiero in Via Vettor Fausto 3. Il Circolo organizzò varie presentazioni di libri, dibattiti e convegni, tra cui uno su Passannante , Camillo Berneri e un convegno sulla Scuola Moderna di Francisco Ferrer e un altro sulla Scuola libertaria di Summerhill di O’Neill.
Non dimenticheremo mai la sua vivace curiosità politica, la sua disponibilità e apertura nella relazione con i compagni e le compagne del nostro gruppo e delle altre individualità e realtà anarchiche e libertarie, tratti essenziali della sua personalità anche nella vita di tutti i giorni.

Ci incontreremo sabato 23 febbraio dalle ore 18:00 allo Spazio Anarchico 19 Luglio in via Rocco da Cesinale 18 a garbatella e ci sarà una cena nel decennale della sua scomparsa.

GRUPPO  ANARCHICO C.CAFIERO – FAIROMA

—————————————————————–

Ricordare Fabio Iacopucci a dieci anni dalla sua scomparsa non vuole essere la rituale commemorazione di un compagno che, per chi lo ha conosciuto, rimarrà nella memoria per le sue qualità umane e per il suo impegno nel movimento libertario. Il suo percorso è stato quello di tutta una generazione di compagni del post ’68, all’epoca molto giovani, che cercavano nel movimento anarchico non tanto delle certezze indiscutibili quanto degli strumenti interpretativi della magmatica realtà di quel momento.

Anche il processo organizzativo in seno al movimento anarchico con la nascita dei gruppi territoriali (il Cafiero, l’Autogestione, il Kronstad, ecc.) e in seguito delle organizzazioni cittadine (GAR, OAR, FCL) rispecchiava quella speri mentalità più o meno riuscita.

Dopo il rimescolamento del movimento del ‘ 77 e gli anni di repressione che seguirono, ci ritrovammo proprio al vecchio Circolo Cafiero , eravamo un discreto numero di compagni libertari, Fabio fra gli altri, per cercare di rilanciare un discorso che nessuno di noi aveva mai abbandonato: come rendere attuale ed incisivo il pensiero anarchico. Proprio per questo decidemmo di rifondare lo storico gruppo Bakunin e, in quella situazione, la personalità fortemente inclusiva e la passione politica di Fabio furono determinanti per la nascita del nuovo aggregato e per le iniziative che negli anni portammo avanti. Ora non è forse il caso di fare una cronistoria completa, sarà ai compagni e alle compagne che parteciperanno all’iniziativa proporre ricordi, spunti e riflessioni su Fabio, con un occhio alla difficile fase politico- sociale che stiamo attraversando. L’appuntamento è perciò sabato 23 febbraio 2019 dalle ore 18.00 presso lo Spazio Anarchico 19 luglio – Via Rocco da Cesinate, 18 (Garbatella)

I compagni e gli amici di Fabio

Dettagli

Data:
febbraio 23
Ora:
18:00 - 23:00

Luogo

roma