Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Roma:12 dicembre 1969 – 12 dicembre 2018. Non dimentichiamo!-secondo e terzo incontro

15 Dicembre 2018 @ 16:00 - 23:30

Iniziative per il 12 e 15 dicembre a Roma

Quest’anno, per ricordare la strage di Piazza Fontana e l’omicidio di Pino Pinelli, abbiamo organizzato, insieme a* compagn* di Classe contro Classe, tre assemblee pubbliche:
– Il 12 dicembre dalle 16 in poi all’Università “La Sapienza” (aula C di Fisiologia)
– Il 15 dicembre dalle 16:00 alle 19:30 al Laboratorio “100celle aperte” a Via delle Resede 5 a Centocelle
– Il 15 dicembre dalle 20:00 in poi allo Spazio Anarchico  “19 luglio” a Via Rocco da Cesinale 18 alla Garbatella

Interverranno compagni che hanno vissuto sulla propria pelle la “strategia della tensione” e racconteranno di quel periodo. Si parlerà anche di come quella strategia viene applicata oggi.
In allegato e qui sotto il comunicato ed il manifesto dell’iniziativa.
Vi invitiamo a partecipare.

Per chi volesse ascoltarci, domani 9 dicembre, dalle 11:00 in poi, saremo a Radio Onda Rossa (che ringraziamo per l’ospitalità) per raccontare cosa sono stati la “strage di stato” e l’omicidio di Pino Pinelli e spiegare le nostre iniziative.

Gruppo Anarchico Bakunin – FAI Roma e Lazio

12 dicembre 1969 – 12 dicembre 2018

NON DIMENTICHIAMO!

 «Chi controlla il passato controlla il futuro, chi controlla il presente controlla il passato» (G. Orwell)

Il 12 dicembre 1969 lo Stato per mano dei fascisti fa esplodere contemporaneamente cinque ordigni a Roma e a Milano facendo in totale 200 feriti e, nella Banca dell’Agricoltura in piazza Fontana a Milano, 17 morti.

Il movimento rivoluzionario da subito parlò di “strage di Stato” mentre lo Stato aveva già deciso chi incolpare: gli anarchici.

Pochi giorni dopo, il 15 dicembre, l’anarchico Giuseppe Pinelli, verrà buttato giù da una finestra della Questura di Milano durante un interrogatorio alla presenza del commissario Luigi Calabresi.

Questo attentato segna l’apice della cosiddetta “strategia della tensione”, volta a creare un’atmosfera di terrore al fine di giustificare la repressione delle lotte operaie e studentesche che combattevano per una società senza sfruttamento.

Alla strage di piazza Fontana ne seguiranno altre: 1974 Brescia; 1974 treno Italicus; 1980 Bologna; 1984 treno 904.

Tra le bombe e la polizia che spara nelle piazze i morti e i feriti saranno centinaia.

Nonostante tutti i tentativi di insabbiamento e rilettura della storia il mandante resta la borghesia tramite lo Stato e i suoi apparati.

Oltre il ricordo cosa resta di quel periodo? Come si è trasformata oggi quella strategia?

 

Parliamone insieme nelle assemblee di:

  • Mercoledì 12 dicembre ore 16:00 all’Università “La Sapienza”, aula C di “Fisiologia”
  • Sabato 15 dicembre ore 16:00 presso il Laboratorio “100celle Aperte” via delle Resede 5
  • Sabato 15 dicembre dalle 20:30 allo Spazio Anarchico “19 Luglio” via Rocco da Cesinale 18

 

Gruppo Anarchico “Bakunin”- FAI Roma e Lazio

Classe contro Classe

Dettagli

Data:
15 Dicembre 2018
Ora:
16:00 - 23:30

Luogo

roma