Tag Archives: asti

E’ nato il centro di documentazione libertario “Felix”

Sabato 9 dicembre si è svolta l’inaugurazione del centro di documentazione libertario “Felix” (CDL Felix).

Il centro nasce dall’esigenza di creare nell’astigiano uno spazio di dibattito e di cultura radicale sulle tematiche di liberazione animale, umana e sessuale. Tale spazio è stato ricavato all’interno dei locali dell’associazione “La Briccona”, circolo arci sito a Castagnole Monferrato (At).

All’interno della biblioteca è possibile trovare in prestito, vendita e consultazione numerosi materiali su tematiche antispeciste, anarchiche e antisessiste.

La maggior parte dei volumi sono stati ereditati dall’ex-mutua occupata di via Orfanotrofio, una palazzina di proprietà dell’A.S.L. che in questi anni ha ospitato, oltre a una decina di famiglie in emergenza abitativa, anche un spazio sociale oggi non più attivo. Tale esperienza, che è recentemente arrivata al primo grado di giudizio con pesanti condanne e multe per occupazione a militanti e famiglie, è stata in qualche modo il punto di partenza del presente CDL. I volumi recuperati sono stati catalogati e integrati con nuovi materiali acquistati grazie a iniziative di autofinanziamento.

All’inaugurazione, con i numerosi amici e compagni che hanno partecipato, si è mangiato, bevuto, presentato il progetto e raccontata la storia di Amerio “Felix” Felice, l’imbianchino anarchico astigiano a cui è stato intitolato il centro. Amerio, classe 1901, antifascista della prima ora, esule in Francia per le persecuzioni di cui sarà fatto oggetto dal fascismo, parteciperà nel 1936 alla guerra civile spagnola. In tale esperienza, centrale nella vita di Felice, si è voluto vedere non solo un importante passaggio all’interno della storia del Novecento ma anche, attraverso i gruppi di donne Mujeres Libres e l’azione di numerosi anarchici pionieristicamente attenti alle tematiche animali, una sperimentazione reale e radicale di libertà, in tutte le sue declinazioni: sociali, di genere e anche, seppur parzialmente, animali.

All’interno della biblioteca è possibile consultare, tra le altre cose, un archivio cartaceo delle principali testate anarchiche italiane: “A rivista anarchica”, “Germinal”, “L’internazionale” e “Umanità Nova”. Tale emeroteca comprende una preziosa collezione di numeri che va dagli anni ’60 ad oggi. Sempre in consultazione nella medesima sezione si trovano le copie cartacee dei periodici antispecisti “Veganzetta”, “Liberazioni” e “Animal Studies”.

Per rimanere informati sulle iniziative del centro visitate la pagina: https://cdlfelix.noblogs.org/