Corteo per Valerio Verbano

Sabato 22 febbraio si è svolta una manifestazione molto partecipata e un grande concerto a Montesacro per i 40 anni dall’omicidio di Valerio Verbano, studente del liceo Archimede e militante ddell’Autonomia Operaia, assassinato da un commando neofascista il 22 febbraio del 1980 a Montesacro. Per ricordarlo, come ogni anno, l’appuntamento era in via Monte Bianco dove abitava, per “un fiore per Valerio” dove è partito un corteo di circa 5000 persone e come anarchici del gruppo “M. Bakunin” di Roma abbiamo partecipato con le nostre bandiere, la nostra solidarietà attiva e venduto Umanità Nova. Un mare colorato di bandiere, striscioni e canti ha attraversato le strade di ben tre quartieri, Monte Sacro, Tufello e Val Melaina per poi terminare a Piazza Sempione dove la serata è proseguita con un grande concerto musicale che ha coinvolto diversi gruppi antifascisti del Lazio, dai Colle der Fomento al Muro del Canto, dai Radici nel Cemento agli Assalti Frontali, da Kento alle Bestie Rare che ha attirato gli abitanti del quartiere e ha richiamato gente da tutta Roma.
Gruppo “M. Bakunin” – FAI Roma